Come Guadagnare con Opzioni Binarie 30 Secondi

Guadagnare con le opzioni binarie è certamente una realtà che sta coinvolgendo sempre di più un gran numero di investitori che in precedenza si dedicavano esclusivamente al trading tradizionale, ma le opzioni binarie non rappresentano solo ed esclusivamente un fenomeno che abbraccia chi ha già una certa esperienza di trading, infatti, moltissimi utenti si stanno avvicinando al trading in opzioni binarie, ottenendo in molti casi un successo davvero sbalorditivo.

Non sono pochi i casi in cui persone comuni, senza alcuna esperienza di trading, riescano, grazie alle informazioni reperibili online ed al materiale informativo presente all’interno dei siti dei broker di opzioni binarie, ad ottenere guadagni di rilevo. Tra le tipologie di opzioni binarie disponibili vi sono le opzioni binarie 30 secondi, un modo davvero nuovo e conveniente di sfruttare le oscillazioni del mercato!

Diamo un occhiata un po’ più da vicino a questa nuova tipologia di trading e cerchiamo di comprendere quale sia la strategia migliore per ottenere dei profitti.

Guadagnare con le opzioni binarie 30 secondi è possibile

Guadagnare con le opzioni binarie 30 secondi è possibile, anzi, non è nemmeno così complicato come si può pensare. Le opzioni binarie 30 secondi sono una tipologia di opzioni che consentono all’investitore di trarre profitto anche dai più piccoli movimenti di mercato e noi sappiamo che il mercato, soprattutto quello valutario, subisce oscillazioni continuamente, offrendo la possibilità di sfruttare anche questa tipologia di opzione binaria in modo conveniente.

I passi da seguire per poter guadagnare con le opzioni binarie 30 secondi sono 4.

SCELTA ASSET

la prima cosa che devi fare è scegliere l’asset, noi ti consigliamo di prendere in considerazione asset appartenenti al mercato forex in quanto risultano essere più volatili e, quindi, in grado di generare più opportunità di trading.

CAPITALE DA INVESTIRE
Nelle opzioni binarie 30 secondi non devi esagerare, si gioca sulla statistica e perciò la percentuale di capitale da mettere a rischio non deve superare il 3% del totale che hai a disposizione, ricorda che in 5 minuti puoi investire ben 10 volte, quindi, utilizzando una percentuale di capitele troppo elevata rischi di sostenere perdite alte senza avere la possibilità di poterle recuperare.

OSSERVIAMO GLI OSCILLATORI

Dobbiamo aprire una breve parentesi e parlare di un oscillatore che ha fatto la storia del trading: l’RSI. Questo oscillatore è composto da una media mobile che oscilla tra due valori:

Valore 80-70: è detto iper-comprato, solitamente quando la media mobile si trova su questo valore le quotazioni tendono a scendere.
Valore 30-20: è detto iper-venduto, solitamente, al contrario di quello che succede nel caso precedente, il valore delle quotazioni tende a salire.

Ne segue che quando l’oscillatore segna la quota 30-20 dobbiamo comprare opzioni binarie call, quando invece segna la quota 80-70 dobbiamo comprare opzioni binarie Put.

PREVISIONE

Probabilmente l’immagine non ti è molto chiara, ma andiamo subito a chiarire tutto in modo molto semplice.

Quello che vedi è un grafico che riporta l’andamento del tasso di cambio eur/chf, ossia, dell’euro/franco svizzero. L’oscillatore RSI (in basso) segna la fase di iper-comprato, quindi ci dice che il tasso di cambio sta per scendere. Ogni candela che vedi (in rosso ed in blu) rappresenta l’oscillazione avvenuta in 60 secondi.

L’oscillatore RSI ci dice che il tasso di cambio subirà una discesa, quindi, compriamo opzioni binarie Put con scadenza a 30 secondi sino a che la media mobile dell’oscillatore non arriva in fase di iper-comprato (quota 30).

Visto che ogni candela rappresenta l’oscillazione di 60 secondi, ad ogni candela corrispondono 2 investimenti, contiamo quindi quanti sono gli investimenti che hanno effettivamente portato un guadagno.

Candele 30 secondi rosse: 14

Ora contiamo invece quelle che hanno portato ad una perdita.

Candele 30 secondi blu: 6

Le opzioni binarie 30 secondi permettono di ottenere profitti del 67-70%, mentre una perdita vale il 100% del capitale investito. I conti da fare sono semplici.

Capitale totale 100€
Capitale investito per singola operazione 5€
Operazioni totali 20
Operazioni in profitto: 14 (46,90€)
Operazioni in perdita: 6 (-30€)
Totale guadagni: 16,90€

Molto interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *