Come Diventare Agente di Commercio

Nell’epoca attuale, la figura professionale maggiormente ricercata nel mercato del lavoro è l’Agente di Commercio.

Il suo compito, particolarmente fondamentale per la crescita economica di un’azienda, è quello di mediare fra l’azienda per la quale lavora e le società di distribuzione: deve, infatti, visitare le imprese commerciali per presentare prodotti o servizi per conto dell’azienda per cui lavora, dovrà anche ricevere gli ordini d’acquisto e controllare che vengano consegnati nei tempi e nei modi concordati.

Nel nostro Paese, gli agenti di commercio possono essere classificati secondo tue categorie:

Agenti Monomandatari, rappresentano una sola azienda e hanno un solo mandato di agenzia;
Agenti Plurimandatari, hanno un mandato di agenzia da parte di più aziende.

Ma come si diventa Agente di Commercio?

Per esercitare la professione di Agente di Commercio bisogna iscriversi in un apposito Ruolo tenuto dalle Camere di Commercio e per potersi iscrivere è necessario possedere determinati requisiti.

Il contratto di agenzia può essere a tempo determinato o a tempo indeterminato. Nel secondo caso l’agente di commercio può dare le dimissioni, rispettando i tempi previsti dalla legge, come spiegato nella guida presente in questa pagina.

Requisiti Generali

Cittadinanza Italiana o cittadinanza di un’altro stato membro della comunità europea ma residenti in Italia
godere dell’esercizio dei diritti civili
non essere interdetto o inabilitato, fallito, condannato per delitti contro la pubblica amministrazione o condannato per reati gravi
aver assolto gli impegni relativi alla scuola dell’obbligo ed averne conseguito il titolo
non svolgere attività in qualità di dipendente
non svolgere attività per la quale è prevista l’iscrizione nel ruolo dei mediatori

Requisiti professionali (possedere uno dei seguenti)

Avere conseguito un diploma presso un Istituto Tecnico Commerciale
Avere conseguito una laurea presso una facoltà di Economia e Commercio
Avere esercitato per un periodo di due anni l’attività di venditore piazzista
Avere esercitato per un periodo di due anni l’attività di addetto alle vendite in una impresa commerciale
Avere sostenuto un esame di abilitazione presso un ente accreditato dalla Regione di appartenenza
I passi successivi sono:

iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio e apertura della Partita Iva
iscrizione all’INPS e alla fondazione ENASARCO (Istituto previdenziale degli agenti di commercio).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *