Cosa Sono i Pivot Point

Abbiamo visto in una guida precedente che uno dei modi per poter calcolare il momento migliore per entrare ed uscire dal mercato è quello usare i pivot point. Sono tante le domande che ci si possono porre quando si vuole investire usando i pivot point, vediamo di dare una risposta a quelle più frequenti.

La prima domanda che ci si fa è come poter calcolare correttamente i pivot point. La formula è alquanto semplice:

Pivot = (High + Low + Close) / 3
R1 = 2 * Pivot – Basso
R2 = Pivot + (alto – basso)
Punto medio tra R1 e R2 = R1 + (R2 – R1) / 2
Punto medio tra Pivot Point e R1 = Pivot + (R1 – Pivot) / 2

dove “Pivot” è il pivot point , R1 è la prima resistenza, R2 è la seconda resistenza e così via.

Sappiamo che i pivot point di oggi vengono calcolati prendendo ad esempio i dati che le valute hanno registrato nella sessione di ieri. Dato che il Forex è un mercato aperto per 24 ore su 24, che orario bisogna usare come punto di riferimento per far finire un giorno e farne iniziare un altro. Solitamente un buon orario è quello delle 5pm EST, anche se non è raro vedere dei prezzi che continuano la loro tendenza dopo questo orario. In ogni caso, questo orario è sostanzialmente buono.

Inoltre ci si potrebbe chiedere che nel momento in cui un pivot point è stato calcolato usando un grafico con time line da un giorno, i punti trovati rimangono gli stessi su tutte le time line? La risposta è che essi rimangono validi per tutte le time line della giornata di negoziazione, sia dunque se usiamo una time line di 1 giorno o di 1 minuto.

Vedremo nel prossimo articolo altre domande frequenti che vengono fatte quando si vuole fare trading con i pivot point.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *