Strategie di Portafoglio per Investitori

O’Shaughnessy sostiene che gli investitori non devono per forza scegliere tra la crescita e il valore, ma piuttosto che dovrebbero investire usando entrambe le tecniche che di fatto sono complementari
Quindi un investitore può investire al meglio diversificando i titoli in portafoglio tra questi due stili: una parte cercando il valore tra le azioni leader del mercato e l’altra cercando la crescita tra aziende con un basso rapporto prezzo fatturato e un alto momentum del prezzo. La parte “valore” ridurrebbe così la volatilità generata dai titoli “crescita”. Gli investitori tolleranti al rischio dovrebbero dividere i titoli al 50% tra una strategia e l’altra mentre è chi meno propenso al rischio dovrebbe scegliere più titoli usando la strategia orientata al valore.

O’Shaughnessy non suggerisce delle regole specifiche per determinare la grandezza del portafoglio o su quando vendere un’azione. Ma scoraggia dal continuare a movimentare il portafoglio.

Un investitore che decide di usare questa strategia dovrebbe:

riequilibrare il portafoglio ogni anno, eliminando i titoli che non soddisfano più i criteri iniziali e sostituendo con nuovi titoli che si dimostrano interessanti e passano la selezione basata su questi criteri;
ogni portafoglio si compone di circa 50 titoli. Perché? Secondo alcuni studi è necessario un minimo di 16 titoli in diversi settori per avere una diversificazione adeguata. Quindi un investitore che vuole unire le due strategie, dovrebbe avere in portafoglio almeno 32 titoli differenti.

Conclusioni

Lo studio fatto da O’Shaughnessy porta a una strategia utile a chiunque voglia scegliere da solo, senza intermediari, i titoli da mettere in portafoglio. Secondo O’Shaughnessy l’unico modo per battere veramente il mercato è quello di essere disciplinati e di essere il più distaccati possibile, senza farsi influenzare dalle emozioni.

Gli investitori dovrebbero farsi guidare al concetto taoista del Wu Wei: fate che le cose accadano come ci si aspetta che dovrebbero accadere. Tradotto in termini borsistici significa

Scegliete una buona strategia, capitene la natura, e fatela lavorare. Non cercate di cambiarla in un secondo momento. Non abbandonate quella strategia perché non registrate nel breve periodo, grandi risultati. Tenete lontano dal vostro io da qualsiasi tipo di decisione. Non rendete difficile quello che non lo è. E soprattutto siate sempre coerenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *